César Meneghetti

Biografia

César Augusto Meneghetti (San Paolo, 23 ottobre 1964) è un regista, artista visuale e videoartista brasiliano, di origine italiana.
Dopo aver studiato ed essersi laureato in design e comunicazione visiva presso l’università della sua città natale, si trasferisce a Londra e successivamente, all’inizio degli anni novanta, in Italia. Frequenta il Centro Sperimentale di Cinematografia di Roma, facendosi conoscere, all’epoca, più come artista d’avanguardia che come cineasta. Attorno al 2000, dopo aver diretto alcuni servizi per RAISAT, si impone, da solo, o in coppia con Elisabetta Pandimiglio, in una serie di documentari o di film-documentari di forte impatto visivo realizzati sia in Italia, Senza Terra (2001), Zappaterra (2002), Sogni di cuoio (2004) Comizi e quant’altro (2005), “Taccone, fuga in salita” (2007), “L’incontro” (2009), che in Brasile, “Senza Terra” (2001), Cachorro louco (2003), Motoboy (2004, “Terrorista” (2008), “Rimet, l’incredibile storia della copa del mondo” (2010).

Progetti

Maggiori informazioni

www.cesarmeneghetti.net